Stampa

Nel corso dei Gran Premi della Corea e del Giappone, sia la scuderia di Maranello sia la scuderia della Mercedes hanno portato novit aerodinamiche da installare per lanno a venire. La Ferrari ha lavorato sul cambio, il quale dovrebbe avere una struttura innovativa, studiata in funzione dell'aerodinamica e quindi con ingombri ridottissimi e sullaerodinamica soprattutto sullala anteriore. Mentre la scuderia tedesca guidata da Ross Brawn ha pensato bene di raggirare il regolamento e introducendo leffetto F-Duct per lala anteriore.
Il regolamento 2011, infatti, proibisce il dispositivo per il soffiaggio dellalettone posteriore che era stato inventato un paio danni fa dalla McLaren ma per la pi piccola appendice aerodinamica anteriore non si fa cenno alcuno. dunque legale.

 

Praticamente leffetto aerodinamico simile a quello utilizzato per lala posteriore, con un prezioso vantaggio, ossia che il pilota non deve azionare alcun tasto o coprire dei buchi poich infatti la presa da cui entra laria quella ricavata al centro del musetto, divisa in due per poter convogliare laria allinterno dei piloni di sostegno tramite piccole canalizzazioni interne. Da qui laria scende e va a colpire direttamente il profilo principale ed quindi un elemento aerodinamico totalmente passivo.
Sorge per una domanda spontanea: ma perch Ross Brawn ha introdotto, nel finale di stagione, una soluzione tanto geniale dando cos la possibilit alla concorrenza di copiarla per il 2012? Probabilmente perch dallanno prossimo verr affiancato dallex ingegnere Ferrari Aldo Costa, cos facendo potr comprendere bene se questa trovata tecnica-aerodinamica pu essere utilizzata come base per la monoposto dellanno prossimo.