andergr@und.it      Home Magazine Crasc Test Suzuki Celerio

Suzuki Celerio

E-mail Stampa PDF

Nuova citycar in casa Suzuki

 

UNA PICCOLA GRANDE CITTADINA

ASCOLI PICENO La Suzuki sostituisce la Alto, presentando la Celerio. La citycar giapponese disponibile con 1 solo motore a Benzina (1000 da 68 cv) negli allestimenti L, Easy, Style. Esternamente la Celerio ha un corpo vettura compatto, linee pulite, senza fronzoli, massimizzando la concretezza delle forme. Il frontale dinamico, con la fascia a U che contiene i gruppi ottici trapezoidali e la mascherina. Posteriormente la coda dritta, il portellone presenta un lunotto vetrato di ampie dimensioni e i grandi gruppi ottici a goccia sono ben visibili grazie alle loro dimensioni. Internamente la compattezza esterna si trasforma in un ottimo spazio modulabile e ben sfruttabile. L'abitacolo curato, spazioso come gi detto, luminoso, buona la qualit dei materiali usati cosiccome lo l'assemblaggio. La consolle centrale, completa e lineare, racchiusa in uno scudo in centr plancia. Completo e ben leggibile il quadro strumenti. Ed ora il momento del test drive: la Suzuki Celerio provata stata la 1000 Easy da 11076 . La Suzuki prosegue con il leit motive di auto compatte fuori, grandi dentro, economiche nel prezzo, ma curate nei dettagli e negli optional. E anche la Celerio segue ci. La piccolina made in Japan su strada grintosa e brillante, maneggevolissima, si guida intuitivamente grazie alle ridotte dimensioni (360 cm), si parcheggia in un fazzoletto di spazio. Il motore che la equipaggia, l'unico a listino, un 1000 a Benzina da 68 cv. Questo propulsore, brillante ed elastico, sicuramente l'ideale su quest'auto, dove si conciliano alla perfezione scatto e consumi contenuti. Infine il listino prezzi: si va da 8990 della 1000 L per arrivare a 12290 della 1000 Style Dualjet (Benzina).

Bruno Allevi

 

Arretrati

Collabora con noi!

Statistiche

 Statistiche gratis