andergr@und.it      Home Magazine Paddock

E-mail Stampa PDF

alt

Ecco cos' successo al Gp di Monaco 2012..

La cronaca della gara

Premessa: sia Vettel che Button partono con gomme soft; e oltre a Schumacher, sesto anzich in pole, sullo schieramento sono stati arretrati Perez di 5 posti per sostituzione del cambio (dopo essere stato ammesso al via nonostante fosse senza tempo in qualifica) e Maldonado di 10+5 posizioni per il bisticcio con Perez e il cambio. Entrambi dunque in ultima fila, visto che pi in l non si pu...
Alla partenza Webber mantiene il comando su Rosberg e Hamilton, ma dietro il caos. Per non tamponare Hamilton in accelerazione, Alonso scarta a destra e tocca Grosjean, lanciandolo verso Schumacher che si trova stretto fra il francese e il rail. Nell'urto la sospensione posteriore sinistra della Lotus viene divelta e Grosjean si intraversa. Fortunatamente tutti lo evitano, anche se alla fine Kobayashi lo "pizzica" saltando e nel marasma generale vengono danneggiati anche De La Rosa e Maldonado, costretti al ritiro.
In ogni caso ancor meglio di Alonsopartono bene sia Massa che Vettel. Anzi, il brasiliano in staccata all'interno del compagno di squadra, ma non forza e lo lascia andare. Cos al primo giro abbiamo Webber davanti a Rosberg, Hamilton, Alonso, Massa, Vettel, Raikkonen, Schumacher, Hulkenberg e Senna. Solo 14 Button, dietro a Kovalainen.Poco pi tardi Vettel viene indagato per aver tagliato alla prima curva, ma essendo stata una manovra per evitare Grosjean non vi sar seguito. Mentre tuttora in corso l'indagine per l'incidente in partenza, che comunque determina l'ingresso della safety-car.
Giusto due giri, poi il restart: Alonso cerca di approfittarne, ma non ci riesce. Webber allunga un poco e intanto comincia a farsi strada lo spauracchio della pioggia: via radio comunicano a Raikkonen che attesa nel giro di 15 minuti. Stavolta ci sar da fidarsi delle strategie Lotus? Ogni riferimento al GP di Barcellona non casuale...
Di fatto tutti cercano di allungare un po' il tempo di rientro ai box per il primo pit-stop, in modo da non doverne poi effettuare un altro per le gomme da bagnato. Intanto Alonso recupera a suon di giri veloci il piccolo distacco che gli aveva dato Hamilton,mentre dai box continuanoa dire di resistere aRaikkonen che fa da tappo a Schumacher, Hulkenberg e Senna. Ci sono vari tentativi di attacco diSchumacher a Raikkonen che si difende come pu.Ma la pioggia non arriva, anche se gliavvertimenti "fra 5 minuti" si sprecano,e ad un certo punto le gomme vanno pur cambiate...
Il primo a "pittare" Rosberg, al 28 giro, poi seguito via via da tutti gli altri a montare le soft al posto delle supersoft. Resta in pista, e davanti,Vettel che aveva le soft fin dal via. Ma l'importante che il rapido cambio gomme della Ferrari permette ad Alonso di rientrare davanti a Hamilton, mentre la stessa cosa non succede con Massa, che finisce dietro a Schumacher. In generale, i primi non hanno perso troppe posizioni al cambio gomme grazie anche al "buco" creato da Raikkonen.
Dunque Vettel precede di una dozzina di secondi Webber, poi Rosberg, Alonso, Hamilton, Schumacher e Massa. Il vantaggio del tedesco della Red Bull va anzi ad aumentare: lui sfrutta la situazione e il degrado delle Pirelli sembra inferiore al vantaggio dato dal calo del carburante giro dopo giro. Schumacher effettua il suo pit-stop al 35 giro, mentre Perez taglia la strada a Raikkonen nel suo rientro ai box e per questo si becca un drive-through.
In questo momento, con Vettel davanti sempre velocissimoe Vergne 8 (aveva sostituito le gomme gi al 17 giro), sembra che le strategie piuttosto estreme stiano pagando. Per al 46 giro anche Vettel rientra a montare le supersoft (per regolamento occorre utilizzare entrambe le mescole disponibili) e rientra in pista 4 proprio davanti al muso di Hamilton. Andando anzi ad attaccare pure Alonso in virt di gomme pi soffici e fresche, ma senza esito. Nonostante l'evidente difficolt di sorpasso, la gara mantiene una certa suspence: basti dire che Webber, Rosberg, Alonso, Vettel, Hamilton e Massa sono racchiusi in meno di sei secondi. Schumacher e Vergne (7 e 8) sono i pi veloci davanti a Di Resta e Hulkenberg, e c' pure una lotta aspra fra Kovalainen, Button, Ricciardo e Perez per il 13 posto. Poi per Schumacher alza improvvisamente i suoi tempi e lascia passare chi lo segue, fermandosi quindi definitivamente ai box: ritiro per problemi di alimentazione.
A una decina di giri alla fine arriva qualche goccia di pioggia, ma i primi riescono a gestire la situazione senza errori e dunque non cambia nulla. Mentre a Vergne provano la carta del montaggio anticipato delle intermedie, ma non servir a niente.Indietro invece Button si spazientisce e attacca Kovalainen alle Piscine, finendo in testacoda e concludendo l la sua gara. Poco dopo Perez tenta all'esterno alla staccata di St. Devote, ma Kovalainen resiste: i due si toccano,arrivano lunghi, ma riescono a proseguire, anche se l'ala anteriore della Caterham danneggiata. Approfittando anche dei doppiaggi (nel senso che i primi doppiano loro) Perez riesce infine a sopravanzare Kovalainen che poi si ferma ai box per l'ala.
Negli ultimi 5 giri non c' pi traccia di maltempo e cos ci si avvia verso il traguardo badando solo a non sbagliare. Nessuno lo fa, Webber controlla perfettamente la situazione e cos ottiene la sua prima vittoria stagionale (la seconda per la Red Bull) che anche la sua seconda su questo circuito.

Fonte: Autosprint.it



Classifica mondiale piloti 
01 	Fernando Alonso 	76
02 	Sebastian Vettel 	73
03 	Mark Webber 		73
04 	Lewis Hamilton 		63
05 	Nico Rosberg 		59
06 	Kimi Rikknen 		51
07 	Jenson Button 		45
08 	Romain Grosjean 	35
09 	Pastor Maldonado 	29
10 	Sergio Perez 		22
11 	Paul di Resta 		21
12 	Kamui Kobayashi 	19

Classifica mondiale costruttori 
01 	Red Bull-Renault 	146
02 	McLaren-Mercedes 	108
03 	Ferrari 		         86
04 	Lotus-Renault 		 86
05 	Mercedes 		         61
06 	Williams-Renault 	 44
07 	Sauber-Ferrari 		 41
08 	Force India-Mercedes 	 28
09 	STR-Ferrari 		  6

 

Login





Menu utente

Arretrati

Collabora con noi!

Statistiche

 Statistiche gratis